Introduzione all’equity crowdfunding immobiliare: peculiarità e principali benefici per gli investitori

Negli ultimi anni, il mondo degli investimenti immobiliari ha subito una trasformazione significativa grazie all’avvento di nuove forme di finanziamento e alla crescita dell’economia digitale. Uno strumento che ha attirato sempre più l’attenzione degli investitori è l’equity crowdfunding immobiliare. In questo articolo, esploreremo cos’è l’equity crowdfunding immobiliare, come funziona e quali vantaggi offre agli investitori.

Cos’è l’equity crowdfunding immobiliare?

L’equity crowdfunding immobiliare è una forma di crowdinvesting che consente agli investitori di partecipare alla proprietà di progetti immobiliari attraverso la sottoscrizione di azioni o quote di una società (generalmente una Srl) appositamente costituita per acquisire e gestire l’immobile.

Gli investitori possono partecipare con importi minimi predefiniti dal gestore del portale, accedendo a progetti di qualità istituzionale con ammontare molto più contenuto rispetto alle disponibilità necessarie per effettuare la medesima operazione in autonomia o mediante club deal.

Come funziona l’equity crowdfunding immobiliare?

L’equity crowdfunding immobiliare avviene attraverso piattaforme online specializzate, che devono rispettare il riferimento normativo del regolamento UE 1503/2020 e devono essere state preventivamente autorizzate ad operare dalla Consob e dalla Banca d’Italia, dove gli investitori possono accedere a una vasta gamma di progetti immobiliari. 

Queste piattaforme mettono a disposizione dettagliate informazioni sul progetto, inclusi i piani di sviluppo, le previsioni finanziarie e le proiezioni di rendimento.

Ogni operazione, prima di essere pubblicata sul portale, viene sottoposta ad un processo di valutazione rigoroso e codificato, che include l’analisi del Proponente e del suo track record, la verifica dei requisiti di onorabilità dei legali rappresentanti, la sostenibilità dei piani finanziari ed un’accurata due diligence del progetto immobiliare, che solitamente viene effettuata da un valutatore terzo rispetto al portale di equity crowdfunding.

Gli investitori possono scegliere i progetti che meglio si adattano alle loro preferenze e ai loro obiettivi finanziari, e quindi investire una somma di denaro corrispondente alla loro quota di partecipazione. Le somme raccolte, a tutela degli investitori, non vengono versate al Proponente del progetto fino all’esito positivo della campagna, ma vengono custodite presso un conto indisponibile acceso presso un intermediario finanziario. Una volta raggiunto l’obiettivo di finanziamento del progetto, la campagna viene finalizzata con il trasferimento delle somme raccolte al conto della società promotrice, e verrà utilizzato per sviluppar eil progetto in aderenza al business plan.  

I rendimenti per gli investitori possono provenire da due fonti principali: l’apprezzamento del valore dell’immobile per operazioni di sviluppo ovvero il flusso generato dagli affitti, nel caso di immobili a reddito.

Principali vantaggi dell’equity crowdfunding immobiliare:

1. Accesso al mercato immobiliare: l’equity crowdfunding immobiliare offre agli investitori la possibilità di accedere a progetti immobiliari che potrebbero altrimenti essere riservati a investitori istituzionali o a persone con elevate disponibilità finanziarie.

2. Diversificazione del portafoglio: investire in progetti immobiliari tramite equity crowdfunding consente agli investitori di diversificare il proprio portafoglio, riducendo il rischio complessivo. Possono partecipare a diversi progetti in diverse località, settori e tipologie di immobili.

3. Investimento accessibile: con l’equity crowdfunding immobiliare, anche gli investitori con capitali limitati possono partecipare al mercato immobiliare. Le piattaforme offrono l’opportunità di investire importi modesti e consentono agli investitori di costruire gradualmente il proprio portafoglio immobiliare.

4. Trasparenza e controllo: le piattaforme di equity crowdfunding immobiliare forniscono informazioni dettagliate sui progetti, consentendo agli investitori di prendere decisioni informate. Gli investitori possono monitorare le prestazioni dei progetti.

5. Costi accessori: partecipare alle operazioni su UpsideTown non richiede fee di investimento. L’investimento tradizionale, al contrario, comporta ingenti costi (es. spese notarili, agenzia di intermediazione)

6. Tassazione: i guadagni dell’investimento sono tassati al 26% per le persone fisiche. Su un acquisto immobiliare tradizionale, la tassazione è proporzionalmente molto più impattante (per acquisto uso investimento e sulle plusvalenze realizzate).

 

E’ importante ricordare che, come ogni forma di investimento, ci sono rischi associati e una valutazione attenta dei progetti e delle piattaforme è fondamentale prima di aderire a qualsiasi proposta di investimento. 

A tale proposito, i portali di equity crowdfunding sono tenuti ad effettuare una verifica di appropriatezza per la clientela non sofisticata interessata ad investire nelle campagne proposte dal portale: tramite un questionario ed un simulatore delle perdite, ciascun potenziale investitore può testare autonomamente la propria comprensione dello strumento e valutare se aderire o meno alle opportunità proposte. 

Condividi su:

Avvertenza: i servizi di crowdfunding non rientrano nel sistema di garanzia dei depositi istituito in conformità della direttiva 2014/49/UE. I valori mobiliari o gli strumenti ammessi a fini di crowdfunding acquisiti attraverso la piattaforma di crowdfunding non rientrano nel sistema di indennizzo degli investitori istituito in conformità della direttiva 97/9/CE.

UpsideTown non offre consulenza finanziaria e nessuna delle Offerte pubblicate sul portale può ritenersi tale. Ogni investimento deve essere effettuato in relazione alla propria capacità finanziaria e di sopportazione delle perdite, privilegiando una logica di diversificazione dei rischi.

COMPany

seguici su

©2022-2024 UpsideTown Srl   |   via Mario Pagano 69/A – Milano   |   P.IVA 10760190966   |   C.S. € 300.000 i.v.    |   info@upsidetown.it

Autorizzata con delibera Consob n. 22965 del 17/01/2024 come fornitore di servizi di crowdfunding ai sensi del Regolamento (UE) 2020/1503