I vantaggi della diversificazione negli investimenti immobiliari

Quando si tratta di investire, uno dei principi fondamentali che ogni investitore dovrebbe mettere in atto è la diversificazione del portafoglio. Diversificare significa distribuire i propri investimenti su varie asset class, settori o regioni geografiche, in modo da poter attenuare gli effetti negativi in caso di perdite su uno degli investimenti in portafoglio.

In questo articolo esamineremo i vantaggi della diversificazione del portafoglio e spiegheremo perché è così importante per gli investitori e come il crowdfunding immobiliare possa essere un valido strumento di diversificazione.

Elenco degli argomenti

Cos'è la diversificazione?

La diversificazione è il processo di suddivisione degli investimenti in più asset class o settori, al fine di ridurre il rischio complessivo del portafoglio. In altre parole, uno dei principi alla base di ogni strategia di investimento è evitare di concentrare tutte le risorse finanziarie (e il rischio) in un unico prodotto di investimento.

Un portafoglio investimenti ben strutturato include asset diversificati, in modo da evitare che eventuali fluttuazioni di mercato su specifici settori abbiano impatto sull’intero capitale investito: un portafoglio diversificato potrebbe ad esempio includere azioni, obbligazioni, investimenti immobiliari, materie prime e altri asset alternativi.

Inoltre, la diversificazione può estendersi a livello geografico, includendo investimenti in diverse aree.

I vantaggi della diversificazione

  • Riduzione del rischio: quando si investe in un unico tipo di asset o settore, si è esposti al rischio specifico di quel mercato. Se quel settore subisse un calo, in caso di eccessiva concentrazione tutto il portafoglio potrebbe essere in perdita. Diversificando, si riduce l’impatto di una singola perdita sul valore complessivo del portafoglio.
  • Miglioramento della stabilità: se un’area di investimento ha una performance scarsa, altre zone potrebbero compensare con risultati migliori. Questo può aiutare a mantenere il portafoglio più equilibrato e meno soggetto a oscillazioni drastiche. 
  • Aumento del potenziale di rendimento: la diversificazione consente agli investitori di accedere a una gamma più ampia di opportunità di investimento. Questo può aumentare il potenziale di rendimento, poiché il portafoglio può beneficiare della crescita di più settori o asset class. Inoltre, avere una presenza in diversi mercati permette agli investitori di cogliere opportunità che altrimenti potrebbero sfuggire.
  • Protezione contro le incognite: eventi imprevisti come crisi economiche, disastri naturali o cambiamenti normativi possono avere un impatto significativo su specifici settori o regioni. Un portafoglio diversificato è meglio equipaggiato per gestire queste incognite, poiché non dipende da un unico elemento per il successo.
  • Flessibilità: un portafoglio diversificato offre anche maggiore flessibilità agli investitori. Avere una gamma di investimenti consente di adattare la strategia di investimento in base ai cambiamenti del mercato o alle proprie esigenze personali. Questa flessibilità è essenziale per gestire l’incertezza e mantenere il controllo sul proprio portafoglio.

La diversificazione è possibile anche nell'immobiliare?

Assolutamente sì! La concentrazione del rischio si realizza molto comunemente nell’immobiliare, ad esempio quando un privato acquista un immobile ad uso investimento: tutti i rischi derivanti dal prodotto immobiliare vengono concentrati su un unico bene, con la conseguenza che è sufficiente che si verifichi una condizione di criticità (es. morosità degli inquilini per immobili a reddito, vizi di forma dell’immobile acquisito, calo della domanda nel mercato di riferimento) per inficiare le performance dell’investimento.

Per costruire un portafoglio immobiliare diversificato è possibile affiancare all’investimento diretto una componente indiretta, realizzabile investendo in piattaforme di crowdfunding specializzate: ciascun investitore può valutare una pluralità di opportunità di investimento, selezionate da un team di professionisti, e contribuire al progetto con importi scalabili, che partono da un minimo di 1.000 euro. In questo modo, il capitale può essere distribuito su una varietà di progetti o asset, piuttosto che concentrarsi su un singolo investimento. 

Questo riduce di molto il rischio complessivo, in quanto l’andamento di un singolo progetto non avrà un impatto eccessivo sull’intero portafoglio.

Il contributo del crowdfunding immobiliare per una corretta diversificazione di portafoglio

  • Accessibilità: il crowdfunding immobiliare consente di investire in progetti immobiliari con somme più piccole rispetto all’acquisto diretto di una proprietà. Questo permette agli investitori di partecipare a più progetti con un capitale decisamente inferiore, funzionale alle poprie disponibilità di allocazione ed alla propria specifica propensione al rischio.
  • Varietà di Progetti: le piattaforme di crowdfunding immobiliare offrono una vasta gamma di opportunità su asset class diverse (es. residenziale o hotel), su piazze immobiliari diverse e con profili di rischio diversi (es. sviluppo, ristrutturazione, messa a reddito).
  • Rotazione di portafoglio: ciascun progetto ha una durata stimata, funzionale alla tipologia di intervento, ma generalmente compresa tra i 10 mesi e i 3 anni. Un investimento immobiliare tradizionale, invece, ha in genere una durata medio-lunga, a meno che l’investitore non acquisti per immediata valorizzazione e rivendita (cd. flipping immobiliare, per il quale sono necessari comunque importanti risorse liquide e specifiche competenze).
    Il crowdfunding immobiliare consente, partecipando a più operazioni, di diversificare tra diversi tipi di proprietà e realizzare una rotazione di portafoglio.
  • Valutazione professionale: ogni progetto viene sottoposto all’analisi di un team esperto e ad una due diligence professionale, con l’obiettivo di accertare l’assenza di vizi, oltre che la sostenibilità finanziaria del progetto proposto.

Conclusioni

Il crowdfunding immobiliare offre un modo accessibile e flessibile per diversificare gli investimenti immobiliari. 

Con la possibilità di investire in una varietà di progetti, regioni e tipologie di investimento, gli investitori possono costruire un portafoglio diversificato senza dover fare grandi investimenti iniziali.

Seguendo una strategia ben pianificata e diversificata, ciascun investitore può ridurre il rischio e migliorare le loro possibilità di ottenere rendimenti stabili e sostenibili.

Desideri approfondire come funziona il crowdfunding immobiliare? Leggi questo articolo del nostro blog oppure contatta il nostro team attraverso uno dei canali a disposizione sul portale! 

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti sulle prossime opportunità?

Come ogni investimento, anche il crowdfunding comporta specifici rischi. Prima dell’adesione a ogni offerta è fondamentale investire il tempo necessario per esaminare attentamente ogni aspetto e prendere decisioni informate, avendo sempre a mente che gli investimenti tramite portali sono caratterizzati dal più alto grado di rischio e che non vi è garanzia di restituzione del capitale investito.

Condividi su:

Avvertenza: i servizi di crowdfunding non rientrano nel sistema di garanzia dei depositi istituito in conformità della direttiva 2014/49/UE. I valori mobiliari o gli strumenti ammessi a fini di crowdfunding acquisiti attraverso la piattaforma di crowdfunding non rientrano nel sistema di indennizzo degli investitori istituito in conformità della direttiva 97/9/CE.

UpsideTown non offre consulenza finanziaria e nessuna delle Offerte pubblicate sul portale può ritenersi tale. Ogni investimento deve essere effettuato in relazione alla propria capacità finanziaria e di sopportazione delle perdite, privilegiando una logica di diversificazione dei rischi.

COMPany
seguici su

©2022-2024 UpsideTown Srl   |   via Mario Pagano 69/A – Milano   |   P.IVA 10760190966   |   C.S. € 300.000 i.v.    |   info@upsidetown.it

Autorizzata con delibera Consob n. 22965 del 17/01/2024 come fornitore di servizi di crowdfunding ai sensi del Regolamento (UE) 2020/1503