Equity Crowdfunding vs Lending Crowdfunding: confronto delle due forme di finanziamento collettivo

Il crowdfunding ha rivoluzionato l’accesso al finanziamento per progetti e imprese di ogni settore. 

Due forme di crowdfunding molto diffuse sono l’equity crowdfunding e il lending crowdfunding. Sebbene entrambe coinvolgano la raccolta di fondi da una comunità di investitori, ci sono differenze significative tra le due. 

In questo articolo, esamineremo le caratteristiche distintive dell’equity crowdfunding e del lending crowdfunding, permettendoti di comprendere meglio quali sono le scelte più adatte alle tue esigenze finanziarie.

 

Equity Crowdfunding:

L’equity crowdfunding è una forma di crowdfunding in cui gli investitori acquistano quote o azioni di una società di scopo (SPV) in cambio del loro investimento: in altre parole, gli investitori diventano azionisti della società. 

L’obiettivo principale dell’equity crowdfunding è finanziare lo sviluppo di nuove imprese o progetti, consentendo agli investitori di partecipare ai successi finanziari futuri. Gli investitori possono beneficiare dei rendimenti finanziari attraverso la crescita del valore della società o, nel caso di singoli progetti (come avviene quando il sottostante è un progetto immobiliare o un’infrastruttura energetica) attraverso la distribuzione dei dividendi.

L’equity crowdfunding è un processo codificato e vigilato: i portali di equity crowdfunding possono operare soltanto dopo aver ricevuto una specifica autorizzazione dalla Consob e sono soggetti alla sua vigilanza, proprio come qualunque altro intermediario finanziario.

 

Lending Crowdfunding:

Il lending crowdfunding, noto anche come peer-to-peer lending, è un tipo di crowdfunding in cui gli investitori forniscono prestiti a imprese o individui che necessitano di finanziamenti. In questo caso, gli investitori agiscono come creditori, e gli importi investiti vengono restituiti nel tempo con gli interessi. 

Gli investitori del lending crowdfunding possono diversificare il proprio portafoglio di investimenti prestando denaro a diversi richiedenti, ottenendo un rendimento costante dagli interessi generati dai prestiti.

Il lending crowdfunding non è, al momento, sottoposto ad alcun tipo di vigilanza: con l’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo sul crowdfunding, tuttavia, anche i gestori di portali lending dovranno ricevere una specifica autorizzazione per operare e saranno soggetti alle autorità di vigilanza nell’eserizio delle proprie attività di raccolta di capitali, a tutto beneficio di una maggiore trasparenza per l’intero settore.

 

In conclusione, sia l’equity crowdfunding che il lending crowdfunding offrono un’alternativa innovativa al finanziamento tradizionale. È importante comprendere le differenze chiave tra le due forme di crowdfunding per fare una scelta informata e adeguata alle tue esigenze finanziarie e ai tuoi obiettivi di investimento.

 

E’ importante ricordare che, come ogni forma di investimento, ci sono rischi associati e una valutazione attenta dei progetti e delle piattaforme è fondamentale prima di aderire a qualsiasi proposta di investimento. 

A tale proposito, i portali di equity crowdfunding sono tenuti ad effettuare una verifica di appropriatezza per la clientela non sofisticata interessata ad investire nelle campagne proposte dal portale: tramite un questionario ed un simulatore delle perdite, ciascun potenziale investitore può testare autonomamente la propria comprensione dello strumento e valutare se aderire o meno alle opportunità proposte.

Condividi su:

Avvertenza: i servizi di crowdfunding non rientrano nel sistema di garanzia dei depositi istituito in conformità della direttiva 2014/49/UE. I valori mobiliari o gli strumenti ammessi a fini di crowdfunding acquisiti attraverso la piattaforma di crowdfunding non rientrano nel sistema di indennizzo degli investitori istituito in conformità della direttiva 97/9/CE.

UpsideTown non offre consulenza finanziaria e nessuna delle Offerte pubblicate sul portale può ritenersi tale. Ogni investimento deve essere effettuato in relazione alla propria capacità finanziaria e di sopportazione delle perdite, privilegiando una logica di diversificazione dei rischi.

COMPany

seguici su

©2022-2024 UpsideTown Srl   |   via Mario Pagano 69/A – Milano   |   P.IVA 10760190966   |   C.S. € 300.000 i.v.    |   info@upsidetown.it

Autorizzata con delibera Consob n. 22965 del 17/01/2024 come fornitore di servizi di crowdfunding ai sensi del Regolamento (UE) 2020/1503